Dopo la liquidità condivisa per il poker online toccherà anche ai casinò online?

Non è solo il poker a volere una liquidità condivisa, ma spingere per un mercato unico sono anche i casinò online, che nonostante non vivano una situazione di disagio, anzi ogni mese si registra un aumento della spesa, per il futuro scommettono sulla condivisione.

Non è solo il poker a volere una liquidità condivisa, ma spingere per un mercato unico sono anche i casinò online, che nonostante non vivano una situazione di disagio, anzi ogni mese si registra un aumento della spesa, per il futuro scommettono sulla condivisione.

Il poker online negli ultimi anni ha subito una brusca frenata, tanto da dover spingere sull’acceleratore per riuscire a realizzare un mercato unico fra vari paesi e tentare di risollevare le sorti del gioco tramite la liquidità condivisa, che è già arrivata per Francia e Spagna, e ora si attendono solo Italia e Portogallo.

Italia che dovrebbe entrare a breve nel mercato condiviso, e a confermarlo è stato il sottosegretario di Stato al Ministero dell’Economia e delle Finanze con delega ai giochi, Pier Paolo Baretta, che di recente ha affermato: “Sulla liquidità c’è un accordo internazionale e quindi verrà rispettato. C’è una verifica che è in atto sulle modalità applicative.”

Insomma una data non c’è ancora, ma forse entro la fine dell’anno anche l’Italia aprirà al mercato unico per il poker online. Una soluzione che aiuterebbe le poker rom a creare tornei più allettanti, con garantiti più alti, grazie all’aumento del traffico che si avrebbe con la presenza di giocatori collegati da più paesi.

Pier Paolo Baretta, sottosegretario di Stato al Ministero dell’Economia e delle Finanze con delega ai giochi
Pier Paolo Baretta, sottosegretario di Stato al Ministero dell’Economia e delle Finanze con delega ai giochi

Il settore poker online non aspetta altro che parta questa tanto combattuta liquidità condivisa. Ormai si contano realmente i giorni. Ma a spingere per l’apertura al più presto di un mercato unico europeo sono anche i casinò online.

Una soluzione che vedendo i dati dei casinò online italiani non servirebbe alle case da gioco online presenti sul nostro territorio, ma c’è già chi spinge per arrivare ad un mercato unico anche per i casinò. Qui ovviamente l’obiettivo non è l’aumento del traffico di gioco, perché ogni mese i numeri che si registrano sono sempre in aumento, piuttosto si punta ad aumentare i vari jackpot.

Con un mercato unico si potrebbero aumentare i jackpot in palio, un vantaggio enorme per le case da gioco online, che grazie a premi ancora più ricchi, darebbero la possibilità ai proprio utenti di vincere premi ancora più alti. E premi più alti significa attirare ancora di più l’attenzione di nuovi player. Insomma, dopo il poker online, di certo si inizierà a parlare con più insistenza anche di una liquidità condivisa per i casinò. Sarebbero davvero il Top. D’altronde siamo in Europa, e allora avanti con il mercato unico.

Gioca con i Migliori Bonus in circolazione, segui il link e scegli i nostri Casinò online!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Casinò

Senza deposito: 5000€ Salva il Bottino


Con deposito: 5000€ Salva il Bottino + fino a 250€ in bonus benvenuto

Senza deposito: Welcome Bonus del 100% fino a 5000€


Con deposito:Welcome Bonus del 100% fino a 5000€

Senza deposito: 100 Free Spin + 100€ Bonus


Con deposito: 200% primo deposito fino a 1000€

Senza deposito: 100 Giri Gratis + 100€ Fun Bonus


Con deposito: 100% primo deposito fino a 900€ Fun Bonus

Senza deposito: 200€ Gratis


Con deposito: Fino a €800 di bonus gratuito con deposito minino di 20€

© 2024 Casinoitaliaweb.it - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Tutti i diritti riservati