Casino Live: nessun licenziamento a Campione!

Non ci sarà nessun licenziamento all'interno del Casino di Campione, i dipendenti infatti hanno deciso di accettare l’accordo precendetemente raggiunto tra azienda e sindacati al termine di una riunione fiume in Regione Lombardia.

Home » News Casino Live » Casino Live: nessun licenziamento a Campione!

Non ci sarà nessun licenziamento all'interno del Casino di Campione, i dipendenti infatti hanno deciso di accettare l’accordo precendetemente raggiunto tra azienda e sindacati al termine di una riunione fiume in Regione Lombardia.

E' definitivamente saltata quindi l'opzione del licenziamento forzato di ben 210 impiegati per cercare di recuperare un pò di liquidità. Il nuovo accordo siglato grazie alla maggioranza raggiunta con i 400 voti favorevoli, prevede meno ore di lavoro, meno soldi, ma nessun esubero di personale. Il voto dei dipendenti arrivato nelle ultime ore sancisce l'accordo tra tutte le parti ed impedisce, di fatto, di procedere con i tagli al personale.

L'intesa raggiunta porterà alcuni cambiamenti all'interno del programma lavorativo dei dipendenti: due ore di lavoro in meno per i croupier, 12 in meno per i dipendenti di bar e ristorante e 11 ore di meno per il personale amministrativo. L’accordo, come si legge su Jamma, è stato raggiunto dopo una settimana di forti tensioni nella quale un dipendente ha anche colpito con un pugno l’amministratore delegato Pagan.


Marita Piccaluga

Molti dei meriti di questo grande passo in avanti, nella complicata vicenda che ha coinvolto il Casino di Campione, sono del sindaco Marita Piccaluga che ha seguito personalmente l’intera vicenda con apprensione e tanta dedizione. Fortunatamente alla fine è saltata l'ipotesi dei licenziamenti e si è data fiducia alla proposta del sindaco di limitare a tre anni la durata delle misure di risparmio utili a rimettere in sesto le disastrate finanze della casa da gioco.

Adesso tutta l'attenzione del settore verrà indirizzata verso il Casino di Venezia, dove l'advisor finanziario Kpmg sta procedendo nella stima del valore della società Cvm Gioco, azienda che si occupa di tutto ciò che concerne il gambling per il Casino veneto. L'advisor che si è aggiudicato l’appalto per la valorizzazione emetterà il verdetto entro novembre. Dall'esito di questa stima dipenderà il futuro della casa da gioco.

L'idea inizale era quella di completare il processo di privatizzazione del Casino di Venezia entro la fine del 2012, ma le tempistiche attuali porteranno ad un probabile ritardo fino al 2013 inoltrato. La speranza del Comune e del Casino di Venezia è quella di tornare, in tempi relativamente brevi, ai fasti di un tempo lasciandosi definitivamente alle spalle la crisi economica che ha colpito le quattro case da gioco italiane.

Vieni a commentare questo e altri articoli sul nostro forum!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Casinò

Senza deposito: 100 Free Spin

 

Con deposito: Fino a €200 cashback + 200 Free Spin

Senza deposito: 200 free spin 

 

Con deposito: 200 free spin + 20€ e fino a €1.000 di bonus

Senza deposito: 10€ Gratis

 

Con deposito: 10€ gratis + 100% bonus
primo deposito fino a €1.000

Senza deposito: No promo

 

Con deposito: 125% fino a 500€ sul primo deposito

Senza deposito: 25 free spin

 

Con deposito: 25 free spin senza deposito + fino a 1000€ e altri 200 free spin sui primi depositi

© 2022 Casinoitaliaweb.it - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Tutti i diritti riservati