Dopo Campione a rischio anche il Casinò Saint Vincent: procura di Aosta chiede il fallimento

Dopo il fallimento del Casinò di Campione d’Italia, potrebbe verificarsi a breve uno scenario simile al Casinò di Saint Vincent. La procura di Aosta ha infatti chiesto il fallimento per la casa da gioco valdostana.

Dopo il fallimento del Casinò di Campione d’Italia, potrebbe verificarsi a breve uno scenario simile al Casinò di Saint Vincent. La procura di Aosta ha infatti chiesto il fallimento per la casa da gioco valdostana.

E come cantava Gino Paoli…. Eravamo quattro amici al Bar… anzi no, al Casinò. Gli amici poi son diventati tre con il fallimento a la chiusura del Casinò di Campione d’Italia. Ma da tre potremmo scendere a due, dato che il Casinò di Saint Vincent potrebbe essere la seconda casa da gioco a chiudere i battenti nel giro di pochi mesi sul nostro territorio.

La procura di Aosta ha chiesto il fallimento per la casa da gioco di Saint Vincent, con istanza motivata dai giudici per la situazione debitoria e dalla crisi finanziaria resa più compromessa alle linee di credito sostanzialmente chiuse. Come ripotano i colleghi di agimeg, l’stanza proposta da Filippo Rolando, neo amministratore unico, impedisce al momento al tribunale di pronunciarsi sull’istanza di fallimento ma non il deposito della stessa richiesta.

In ogni caso, se fallimento sarà, in piedi resterebbero solo i casinò di Sanremo e quello storico di Venezia. Nel frattempo l’ex presidente della Valle d’Aosta Rollandin è stato assolto dall’accusa di truffa ai danni dello Stato.

Il processo ai danni di Augusto Rollandin, accusato di truffa ai danni dello Stato, era relativo ai 140 milioni di finanziamenti pubblici erogati al Casinò di Saint-Vincent nel triennio tra il 2012 e il 2015. Il gup Paolo De Paola ha però assolto l’ex presidente della Regione Valle d’Aosta perché “il fatto non sussiste”.

Erano a processo anche gli ex assessori regionali Mauro Baccega e Ego Perron, assolti anche loro, come anche l’ex amministratore unico della casa da gioco, Lorenzo Sommo, e i sindaci Fabrizio Brunello, Jean Paul Zanini e Laura Filetti. Rinviato a giudizio il solo ex amministratore Luca Frigerio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Casinò

Senza deposito: 5000€ Salva il Bottino


Con deposito: 5000€ Salva il Bottino + fino a 250€ in bonus benvenuto

Senza deposito: 50 Giri Gratis Con deposito: 100% fino a 1000€ + 50 free Spin

Senza deposito: 100 Free Spin + 100€ Bonus


Con deposito: 200% primo deposito fino a 1000€

Senza deposito: 100 Giri Gratis + 100€ Fun Bonus


Con deposito: 100% primo deposito fino a 900€ Fun Bonus

Senza deposito: 15€ Gratis


Con deposito: 15€ gratis + 100% bonus
primo deposito fino a €1000

© 2024 Casinoitaliaweb.it - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Tutti i diritti riservati