Leggende della Roulette, Helmut Bruno Berlin: “El Aleman, Il tedesco che sbancò il casinò di Mar del Plata”

Quest’oggi la nostra macchine del tempo ci riporterà nei gloriosi anni ’50, e più precisamente in Argentina, dove un certo Helmut Bruno Berlin, soprannominato “El Aleman” (il tedesco), sfruttò le roulette difettose del casinò di Mar del Plata per vincere e ritirarsi anticipatamente in pensione.

Home » News Casino Live » Leggende della Roulette, Helmut Bruno Berlin: “El Aleman, Il tedesco che sbancò il casinò di Mar del Plata”

Quest’oggi la nostra macchine del tempo ci riporterà nei gloriosi anni ’50, e più precisamente in Argentina, dove un certo Helmut Bruno Berlin, soprannominato “El Aleman” (il tedesco), sfruttò le roulette difettose del casinò di Mar del Plata per vincere e ritirarsi anticipatamente in pensione.

 

Come anticipato, siamo nei primi anni cinquanta, e a Buenos Aires, Argentina, in una cittadina chiamata Mar del Plata, si è sparasse la voce dell’esistenza di alcune roulette difettose nel casinò (allora) più grande del Sud America. Fino ad allora il regime militare a capo del paese era ben felice degli introiti prodotti dal gioco d’azzardo, ma poi arrivarono loro, i professionisti delle roulette difettose.

 

Si formarono così diversi “consorzi” di giocatori pronti per approfittare della situazione. E il team più noto fu quello con a capo Helmut Bruno Berlin. Enrique David Borthiry, che fu a capo di un altro consorzio, ha narrato le gesta del suo collega nel libro “El aleman que vencio a la ruleta”, ovvero il tedesco che vinse alla roulette.

 

Helmut Bruno Berlin veniva infatti soprannominato “El aleman” dai suoi, il tedesco, eppure non fu mai identificato dai proprietari del casinò del Mar de Plata. Il suo consorzio fu li più vincente di tutti, questo proprio grazie a Helmut Bruno Berlin, che non si accontentava di vincere, ma voleva stravincere. Per diversi mesi raccolse quante più informazioni possibili, riuscendo a capire quasi con assoluta certezza su quali roulette era più profittevole puntare e su che numeri puntare.

 

Ma “El aleman” era anche astuto, e grazie alla sua intuizione di dividere i numeri più frequenti in diversi gruppi da 5 o 6, i giocatori che si alternavano al tavolo non giocavano quasi mai gli stessi numeri e sia il croupier sia chi era di sorveglianza in quel momento al tavolo, non si accorgevano mai di nulla.

 

Nel 1951 il consorzio di Helmut Bruno Berlin vinse 6 milioni di pesos, circa 420mila dollari: una cifra di tutto rispetto dato che erano gli anni cinquanta. Il casinò di Mar de Plata dovette in seguito prendere delle contromisure, rendono la vita più difficile al gruppo, che si spostarono a giocare in altre casa da gioco. Ma mentre gli altri continuarono a giocare, “il tedesco” si ritirò dalle scene da vincente, comprandosi una villa e a godersi la sua parte del bottino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Casinò

Senza deposito: 100 Free Spin

 

Con deposito: Fino a €200 cashback + 200 Free Spin

Senza deposito: 200 free spin 

 

Con deposito: 200 free spin + 20€ e fino a €1.000 di bonus

Senza deposito: 10€ Gratis

 

Con deposito: 10€ gratis + 100% bonus
primo deposito fino a €1.000

Senza deposito: No promo

 

Con deposito: 125% fino a 500€ sul primo deposito

Senza deposito: 25 free spin

 

Con deposito: 25 free spin senza deposito + fino a 1000€ e altri 200 free spin sui primi depositi

© 2022 Casinoitaliaweb.it - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Tutti i diritti riservati