Storie di calciatori e casinò, un binomio non sempre vincente

Molti calciatori fuori dal campo e dalle rigide regole societarie, amano fare la bella vita, fare baldoria tra alcol e gioco d'azzardo. E in quest'articolo vi racconteremo proprio delle loro avventure, o meglio disavventure, fuori e dentro i casinò.

Molti calciatori fuori dal campo e dalle rigide regole societarie, amano fare la bella vita, fare baldoria tra alcol e gioco d'azzardo. E in quest'articolo vi racconteremo proprio delle loro avventure, o meglio disavventure, fuori e dentro i casinò.

 

La lista sarebbe lunga ma su tutti spiccano di certo le avventure dell'ex juventino, oggi al Bayern Monaco, Arturo Vidal. Chi non ricorda del suo schianto in Ferrari, completamente ubriaco, avvenuto dopo una nottata al casinò. Incidente che avvenne all'ingresso sud della capitale cilena Santiago del Cile. Viaggiava con la moglie e si schiantò contro un'altra auto. Per fortuna non ci furono feriti gravi. Questo accadde lo scorso anno, dopo un pareggio per 3-3 con il Messico, Vidal aveva approfittato di un pomeriggio libero per recarsi al Monticello Grand Casino. Un episodio che il ct del Cile non ritenne così grave da doverlo escludere dalla nazionale. Tuttavia il calciatore non fece tesoro di questa disavventura e appena sette giorni dopo, alle ore 7 del mattino, all'esterno dello stesso casinò, fu visto uscire barcollando in preda ai fumi dell’alcol.

 

Sempre lo scorso anno, è toccato all'ex interista Bobo Vieri far parlare di se, a causa di un suo comportamento un tantino sopra le righe avuto al casinò di Venezia. L'episodio è finito anche su tutte le più importanti testate giornalistiche sportive italiane. Un litigio con la casa da gioco lagunare iniziato perché Bobo Vieri si era rifiutato di indossare la giacca per entrare al casinò, un dress code d’obbligo per tutti i visitatori. Il personale non ha ceduto, e Bobo ha reagito in maniera aggressiva, addirittura lanciando il biglietto addosso ai membri dello staff del casinò. Non contento, sul suo profilo Twitter, scrisse: “Non andrò mai più al casinò di Venezia”.

 

E ora arriviamo all'ultima disavventura di un calciatore con un casinò, quella capitata a Mark Kruse. L'attaccante del Woflsburg, dopo una nottata passata al casinò di Berlino lo scorso autunno, dove pare aver vinto ai tavoli cash game ben 75 mila euro, avrebbe dimenticato il portafoglio con la vincita in un taxi preso dopo essere uscito dalla casa da gioco berlinese. Ma non è tutto, la notizia, uscita su tutti i giornali sportivi tedeschi e non, nei giorni scorsi, ha fatto infuriato il ct della nazionale Joachim Löw che ha deciso di escluderlo dalla lista dei convocati per le due amichevoli in programma sabato 26 e martedì 29 contro Inghilterra e Italia.

 

Solo con 888 casinò hai 88 giri gratis e un bonus del 100% fino a 500 euro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Casinò

Senza deposito: 5000€ Salva il Bottino


Con deposito: 5000€ Salva il Bottino + fino a 250€ in bonus benvenuto

Senza deposito: Welcome Bonus del 100% fino a 5000€


Con deposito:Welcome Bonus del 100% fino a 5000€

Senza deposito: 100 Free Spin + 100€ Bonus


Con deposito: 200% primo deposito fino a 1000€

Senza deposito: 100 Giri Gratis + 100€ Fun Bonus


Con deposito: 100% primo deposito fino a 900€ Fun Bonus

Senza deposito: 200€ Gratis


Con deposito: Fino a €800 di bonus gratuito con deposito minino di 20€

© 2024 Casinoitaliaweb.it - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Tutti i diritti riservati