Storia dei casinò: dai saloon del Far West al palazzo di Ca’ Vendramin

Come sono nati i moderni casinò e quale è stato il primo casinò italiano ad aprire i battenti? Cerchiamo di rispondere a queste domande facendo un riassunto della storia delle case da gioco, che va dai saloon del Far West fino a Montecarlo e Venezia, passando per Las Vegas.

Come sono nati i moderni casinò e quale è stato il primo casinò italiano ad aprire i battenti? Cerchiamo di rispondere a queste domande facendo un riassunto della storia delle case da gioco, che va dai saloon del Far West fino a Montecarlo e Venezia, passando per Las Vegas.

 

Fino a dove dobbiamo risalire per ricostruire la storia dei casinò? C'è chi dice che bisogna tornare indietro fino al 2.000 a.C. in Cina e in India, ma forse è meglio concentrarci sulla storia più recente, riferendoci al concetto di casinò nel senso più moderno. Il termine casinò, prima di assumere le connotazioni odierne, indicava una residenza dedicata all’intrattenimento dei clienti. Partiti come fenomeni privati e per lo più circoscritti a piccole comunità, a partire dal 1800 queste strutture hanno assunto le dimensioni di luoghi pubblici o aperti al pubblico, dove praticare il gioco d’azzardo.

 

L’esempio più importante di questi luoghi sono i saloon americani tipici del Far West, che hanno colpito decisamente l’immaginario collettivo. In realtà il gioco d’azzardo negli Stati Uniti venne vietato con la prima legislazione unitaria fino ai primi anni venti, quando la città di Las Vegas ottenne la concessione alla gestione del gioco e cominciarono ad apparire i primi veri casinò. La regolamentazione dei giochi è di molto successiva, se si pensa che ancora verso i primi del '900 la roulette dovette essere perfezionata per evitare gli imbrogli molto frequenti. È comunque dalla società americana che ha avuto inizio l’ascesa dei casinò come luoghi di intrattenimento privilegiato; basti pensare all’evoluzione ed all’espansione della città di Las Vegas per rendersi conto dell’importanza di questo fenomeno.

 

Un tipico saloon

Anche in Europa queste istituzioni, che nel frattempo ricevevano una iniziale regolamentazione, cominciarono ad instaurarsi; fu sicuramente Montecarlo il centro più importante per il gioco d’azzardo in Europa, seguito dalle case da gioco italiane. È il casinò di Venezia ad essere considerato il più antico casinò italiano. Ca' Vendramin Calergi è la sede principale ed è sicuramente una tra le più belle case da gioco del mondo.

 

Situata sul Canal Grande, Ca' Vendramin è il primo grande palazzo del Rinascimento veneziano. Fu fatto erigere nel 1481 e la sua costruzione fu portata a termine nel 1509. Il Casinò di Venezia non è solo una Casa da Gioco ma un angolo di storia dei grandi del passato. Il palazzo Ca' Vendramin Calergi divenne sede del Casinò Municipale di Venezia dal 1959. Particolarmente belle sono la Sala dei Cuori d'Oro, che ospita il gioco del Trente et Quarante e la Sala Regia, dove oggi si gioca lo Chemin de Fer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Casinò

Senza deposito: 5000€ Salva il Bottino


Con deposito: 5000€ Salva il Bottino + fino a 250€ in bonus benvenuto

Senza deposito: Welcome Bonus del 100% fino a 5000€


Con deposito:Welcome Bonus del 100% fino a 5000€

Senza deposito: 100 Free Spin + 100€ Bonus


Con deposito: 200% primo deposito fino a 1000€

Senza deposito: 100 Giri Gratis + 100€ Fun Bonus


Con deposito: 100% primo deposito fino a 900€ Fun Bonus

Senza deposito: 200€ Gratis


Con deposito: Fino a €800 di bonus gratuito con deposito minino di 20€

© 2024 Casinoitaliaweb.it - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Tutti i diritti riservati