Polemiche per un mutuo da 20 milioni concesso al casinò di Saint Vincent

La giunta regionale della Val d'Aosta ha approvato un nuovo prestito da 20 milioni di euro al casinò di Saint Vincent e non sono mancate alcune polemiche. Il presidente Rollandin ha risposto spiegando che non c'erano motivi per negare la concessione.

La giunta regionale della Val d'Aosta ha approvato un nuovo prestito da 20 milioni di euro al casinò di Saint Vincent e non sono mancate alcune polemiche. Il presidente Rollandin ha risposto spiegando che non c'erano motivi per negare la concessione.

 

In questi giorni a Saint Vincent si è acceso un dibattito per colpa di un nuovo mutuo concesso al Casinò de la Vallée. Si tratta di un prestito da 20.000.000€, con scadenza fissata a 24 mesi, approvato dalla Regione. Il mutuo sarà a tasso fisso dell'1% e saranno rinegoziati anche i precedenti mutui con Finaosta, portandoli allo stesso tasso. Il presidente della Regione, Augusto Rollandin, ha chiarito pubblicamente la sua visione sulla proposta di delibera.

 

Ecco cosa ha detto Rollandin alla stampa: “A parte le anticipazioni fatte come sempre in modo un po’ scoordinato, il tema credo che sia abbastanza semplice. Abbiamo una società partecipata al 100%. In questo momento, come a tante altre società o meglio come ai privati, quando hanno chiesto dei mutui noi li abbiamo concessi. È un mutuo a breve termine, fatto tenendo conto che i risultati cominciano a essere positivi, c’è una capacità di lavorare nella direzione da tutti auspicata. Non credo ci siano particolari differenze rispetto a quanto succede nel privato o in altre società pubbliche“.

 

Sono stati ascoltati in Commissione giovedì scorso l'amministratore unico Lorenzo Sommo e il direttore generale Gianfranco Scordato, vertici da luglio della Casinò Spa. Ecco cosa ha spiegato Scordato: “Questi sono 20 milioni che danno fiato a una situazione di brevissimo periodo per ridurre l'esposizione con le banche e pagare interessi più bassi“.  Scordato ha precisato inoltre che “parte del prestito potrebbe essere utilizzato per coprire esigenze di liquidità immediata” e che “non c'è alcun problema nel pagamento degli stipendi“.

 

Augusto Rollandin

È intervenuta duramente sulla delicata questione anche la Lega Nord: ” Se è lecito che i nuovi amministratori del casinò abbiano chiesto al governo regionale di intervenire come una qualsiasi azienda pubblica o privata. la LN ritiene che sia altrettanto lecita la richiesta posta negli stessi termini dalle aziende valdostane che si trovino nelle stesse condizioni del Casino della Vallee. Se è vero che la Regione deve sostenere una sola azienda con tanti lavoratori dipendenti non si capisce il motivo per cui la stessa attenzione non debba essere posta nei confronti di decine di aziende valdostane in crisi di liquidità o che pagano gli interessi di mercato attribuendo a loro, alle loro famiglie e ai loro dipendenti lo stesso trattamento e rispetto.

 

Peraltro non è vero che le stesse condizioni di tasso applicato (1%) sono attualmente a disposizione delle aziende che ne facciano richiesta. Alla Lega Nord risulta che i tassi di interesse per tutti i mutui dedicati alle aziende e praticati da Finaosta siano stati portati dall’1% al 2%. La Lega Nord chiede inoltre agli Organi di Finaosta di rispondere pubblicamente alla seguente semplice domanda: avrebbe la Finaosta concesso un ulteriore prestito a breve per ulteriori 20 milioni al Casino de la Vallee (oltre ai 30 in corso) se si fosse trattato di impiegare i fondi della gestione ordinaria?

 

In un momento in cui le cronache nazionali riportano le conseguenze di certe decisioni irresponsabili in merito alla concessione di certi crediti alle imprese, la LN non potrà consentire che eventuali perdite relative alla concessione di quest’ultimo credito a breve, così come gli altri, vengano impunemente e con disinvoltura supportate, in caso di inadempienza, con le tasse dei valdostani ed esorta pertanto la Banca d’Italia e la Corte dei Conti a vigilare attentamente sulla correttezza delle suddette operazioni“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Casinò

Senza deposito: 5000€ Salva il Bottino


Con deposito: 5000€ Salva il Bottino + fino a 250€ in bonus benvenuto

Senza deposito: Welcome Bonus del 100% fino a 5000€


Con deposito:Welcome Bonus del 100% fino a 5000€

Senza deposito: 100 Free Spin + 100€ Bonus


Con deposito: 200% primo deposito fino a 1000€

Senza deposito: 100 Giri Gratis + 100€ Fun Bonus


Con deposito: 100% primo deposito fino a 900€ Fun Bonus

Senza deposito: 200€ Gratis


Con deposito: Fino a €800 di bonus gratuito con deposito minino di 20€

© 2024 Casinoitaliaweb.it - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Tutti i diritti riservati