Decreto Balduzzi, le norme sui giochi

Il Ministro della Sanità, Renato Balduzzi, è recentemente salito agli onori della cronaca per un suo decreto legge che sta già facendo molto discutere. Tale decreto riguarda anche il settore dei giochi, sia terrestri che online.

Il Ministro della Sanità, Renato Balduzzi, è recentemente salito agli onori della cronaca per un suo decreto legge che sta già facendo molto discutere. Tale decreto riguarda anche il settore dei giochi, sia terrestri che online.

In questi giorni si fa un gran parlare del decreto legge Balduzzi, il Ministro della Sanità del Governo Monti. Si sono dette e smentite parecchie cose, ma ormai dovremmo essere vicini alla versione definitiva di tale decreto. Un atto, questo, che tocca in prima persona anche il mercato dei giochi tradizionali e online.

 

Partiamo proprio dal settore dell'online. Nell'articolo 7 del decreto si parla di divieto assoluto di accesso ai giochi d'azzardo online per i minori di anni 18, su qualsiasi dispositivo con il quale è possibile connettersi alla rete (smartphone, tablet, computer). Sarà compito dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli attuare 'soluzioni tecniche atte a precludere l'accesso'.Il ministro Renato Balduzzi

 

Riguardo al gioco terrestre, la norma più discussa è il divieto di sistemare apparecchi di intrattenimento (leggasi slot e vlt) in un raggio di 500 metri dai 'luoghi sensibili', che sembrerebbe essere sceso a 200 metri. Con 'luoghi sensibili' si intendono scuole, istituti, centri di aggregazione giovanile e centri sanitari o socio-assistenziali e luoghi di culto.

In generale, inoltre, vengono stabilite delle norme sulla pubblicità dei giochi d'azzardo in tv. Ci dovrebbe essere una fascia protetta dalle 16 alle 19.30 e dovrebbe entrare in vigore anche il divieto di pubblicizzare tali giochi nei 20 minuti precedenti e seguenti a qualsiasi programma per giovani, di qualsiasi fascia oraria. No alle pubblicità su giornali, fumetti e pubblicazioni dedicate ai giovani e, al cinema, in occasione di film per ragazzi o bambini. Infine, no alla pubblicità sui giochi nei luoghi e nei mezzi pubblici frequentati principalmente da minori. Sono previste multe salate fino a 100.000 euro e 2 anni di sospensione della concessione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Casinò

Senza deposito: 5000€ Salva il Bottino


Con deposito: 5000€ Salva il Bottino + fino a 250€ in bonus benvenuto

Senza deposito: Welcome Bonus del 100% fino a 5000€


Con deposito:Welcome Bonus del 100% fino a 5000€

Senza deposito: 100 Free Spin + 100€ Bonus


Con deposito: 200% primo deposito fino a 1000€

Senza deposito: 100 Giri Gratis + 100€ Fun Bonus


Con deposito: 100% primo deposito fino a 900€ Fun Bonus

Senza deposito: 200€ Gratis


Con deposito: Fino a €800 di bonus gratuito con deposito minino di 20€

© 2024 Casinoitaliaweb.it - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Tutti i diritti riservati