Giochi, è polemica su aumento tasse

Dopo un'ipotesi iniziale subito accantonata, in questi giorni si è tornato a parlare dell'aumento delle tasse sui giochi come misura per trovare fondi da destinare alle zone dell'Emilia colpite dai recenti terremoti. Ma è già polemica.

Home » Editoriali » Giochi, è polemica su aumento tasse

Dopo un'ipotesi iniziale subito accantonata, in questi giorni si è tornato a parlare dell'aumento delle tasse sui giochi come misura per trovare fondi da destinare alle zone dell'Emilia colpite dai recenti terremoti. Ma è già polemica.

Qualche giorno fa, subito dopo i tremendi terremoti che hanno devastato l'Emilia, il Secolo XIX aveva riportato una notizia secondo la quale il governo Monti stava pensando di aumentare il regime fiscale del settore dei giochi, in modo da ricavare soldi da destinare alla ricostruzione. Poi non se ne fece nulla, e invece ad aumentare furono le accise della benzina. Ma ora si torna a parlare di questa ipotesi.


Si torna a parlare di tasse e giochi

C'è addirittura chi, come l'onorevole Emanuela Baio, propone di alzare le aliquote come minimo al 20%, coinvolgendo non solo il settore dei giochi ma anche quello dei tabacchi. Una proposta, questa, che ha subito scatenato numerose polemiche, e che ha spinto Massimo Passamonti, presidente di Confindustria Sistema Gioco Italia, a rispondere.

Aumentare le tasse, secondo Passamonti, servirebbe solo a “deprimere il mercato spingendo i giocatori verso l'offerta illegale“. Il presidente di Sistema Gioco Italia ha sottolineato come il settore dei giochi d'azzardo in Italia abbia già avuto il suo bel da fare per far coincidere domanda, offerta e regime fiscale, evidenziando come nei primi mesi del 2012 si sia già registrato un calo di giocatori e gettito fiscale.

Sulla stessa lunghezza d'onda anche Raffaele Ferrara, direttore di AAMS ormai in procinto di lasciare, che ha praticamente ribadito lo stesso concetto espresso da Massimo Passamonti, aggiungendo che “la tassa suelle vincite del 6% riguarda tutto il mondo del gioco, estenderla alle scommesse non farebbe altro che colpire un settore già in crisi”.

Vieni a commentare questo e altri articoli sul nostro forum!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Casinò

Senza deposito: 100 Free Spin

 

Con deposito: Fino a €200 cashback + 200 Free Spin

Senza deposito: 200 free spin 

 

Con deposito: 200 free spin + 20€ e fino a €1.000 di bonus

Senza deposito: 10€ Gratis

 

Con deposito: 10€ gratis + 100% bonus
primo deposito fino a €1.000

Senza deposito: No promo

 

Con deposito: 125% fino a 500€ sul primo deposito

Senza deposito: 25 free spin

 

Con deposito: 25 free spin senza deposito + fino a 1000€ e altri 200 free spin sui primi depositi

© 2022 Casinoitaliaweb.it - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Tutti i diritti riservati