Casino online, se lo Stato batte cassa…

Nella giornata di ieri sono state annunciate nuove tasse che andranno a toccare il settore dei giochi. Per ora non sono previsti nuovi provvedimenti per i giochi da casino online, ma siamo sicuri di averla definitivamente scampata?

Home » Editoriali » Casino online, se lo Stato batte cassa…

Nella giornata di ieri sono state annunciate nuove tasse che andranno a toccare il settore dei giochi. Per ora non sono previsti nuovi provvedimenti per i giochi da casino online, ma siamo sicuri di averla definitivamente scampata?

Lo avete già letto ieri sulle pagine di CasinoItaliaWeb. In base alla nuova manovra economica, sono state introdotte delle nuove tasse nel settore dei giochi, nel tentativo di racimolare all'incirca un miliardo di euro. A farne le spese, in tutti i sensi, saranno giochi come SuperEnalotto, Gratta e Vinci e i recenti giochi che mettono in palio un vitalizio.


Anche i Gratta e Vinci vengono colpiti dal provvedimento

Le percentuali di trattenute sui vari tipi di montepremi sono ormai note. Ma quello che ci preme approfondire oggi è il discorso sui casino online. Come mai sono stati risparmiati da questa nuova ondata di tasse? E soprattutto, i casino online l'hanno scampata definitivamente, oppure è solo questione di tempo prima che la mannaia del Fisco si abbatta anche su di loro?

Le due domande sono abbastanza collegate. Probabilmente lo Stato ha deciso di non intervenire su gran parte del comparto dei giochi online (casino online, poker online, scommesse) perché intende trattarlo in maniera separata rispetto ai classici giochi “terrestri”. C'è da dire, poi, che i casino online sono entrati in vigore solo da poco, e devono già fare i conti con molti lacci e lacciuoli: aumentare subito la tassazione sarebbe stato come mettere i bastoni tra le ruote a una macchina che non ha ancora fatto il primo tagliando.


Presto o tardi, toccherà pure ai casino online?

E veniamo alla seconda domanda. La crisi che ha colpito più o meno tutti i Paesi è ben lontana dall'essere risolta. Perciò sembra inevitabile che il limone possa venire spremuto il più possibile. Ecco perché la sensazione è che, presto o tardi, qualche nuovo prelievo fiscale venga applicato anche a segmenti di mercato, come quello dei casino online, che sono stati momentaneamente risparmiati.

Una soluzione che potrebbe mettere d'accordo tutti, casino online e Ministero delle Finanza, sarebbe l'introduzione delle slot online a jackpot progressivo. In questo modo i casino online vedrebbero sicuramente un aumento degli introiti, e la creazione di jackpot sostanziosi permetterebbe allo Stato di applicarvi lo stesso tipo di tassazione già introdotto per i jackpot, ad esempio, delle lotterie nazionali.

Vieni a commentare questo e altri articoli sul nostro forum!

Scritto da CIW Staff

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Casinò

Senza deposito: 100 Free Spin

 

Con deposito: Fino a €200 cashback + 200 Free Spin

Senza deposito: 200 free spin 

 

Con deposito: 200 free spin + 20€ e fino a €1.000 di bonus

Senza deposito: 10€ Gratis

 

Con deposito: 10€ gratis + 100% bonus
primo deposito fino a €1.000

Senza deposito: No promo

 

Con deposito: 125% fino a 500€ sul primo deposito

Senza deposito: 25 free spin

 

Con deposito: 25 free spin senza deposito + fino a 1000€ e altri 200 free spin sui primi depositi

© 2022 Casinoitaliaweb.it - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Tutti i diritti riservati