IdV shock: una legge per bloccare il gioco d’azzardo!

L’Italia dei Valori ha presentato in Cassazione una legge popolare per fermare tutte quelle forme di gioco d’azzardo non tradizionali. Il partito di Di Pietro deve raccogliere 50.000 firme in 6 mesi. Previste pene più severe per chi sgarra.

Home » Editoriali » IdV shock: una legge per bloccare il gioco d’azzardo!

L’Italia dei Valori ha presentato in Cassazione una legge popolare per fermare tutte quelle forme di gioco d’azzardo non tradizionali. Il partito di Di Pietro deve raccogliere 50.000 firme in 6 mesi. Previste pene più severe per chi sgarra.

La politica torna a interessarsi del gioco d’azzardo e stavolta sceglie di imbracciare l’artiglieria pesante. L’Italia dei Valori, infatti, ieri ha deciso di presentare alla Cassazione una legge d’iniziativa popolare, con l’obiettivo di fermare il gioco d’azzardo, lasciando attive solo le sue forme più tradizionali e controllate dallo Stato.

Il partito di centro-sinistra vorrebbe che tutti i giochi diversi da quelli tradizionali (Lotto, SuperEnalotto, scommesse ma limitatamente al campionato di calcio italiano) venissero cancellati dal nostro Paese, giochi da casino online inclusi. Affinché il Parlamento discuta di questa iniziativa di legge popolare, l’Italia dei Valori deve raccogliere almeno 50.000 firme in un arco temporale di 6 mesi.

Oltre a questo blocco quasi a oltranza del gambling, il partito di Antonio Di Pietro vorrebbe aumentare anche le sanzioni per quegli operatori che sgarrano, visto che secondo l’IdV le attuali pene non sarebbero abbastanza severe. Sotto questo punto di vista non è stato specificato di cosa si tratti, anche se possiamo immaginarlo facilmente.

La proposta-shock a nostro avviso lascia un po’ il tempo che trova. Anche perché gli stessi promotori sembrano non avere le idee ben chiare sull’argomento. Ignazio Messina, il segretario dell’Italia dei Valori, afferma infatti che “ogni anno gil italiani spendono 100 miliardi di euro nei giochi d’azzardo”, confondendo – come molti altri suoi colleghi – il concetto di raccolta con quello di spesa. Tanto per capirci, nel 2012 la spesa è stata di 16,9 miliardi, in calo dell’8,8%. Cioè quasi dieci volte in meno di quanto crede Messina…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Casinò
Senza deposito: 5000€ Salva il Bottino Con deposito: 5000€ Salva il Bottino + 100% primo deposito fino a 2000€ in Fun Bonus

Senza deposito: 50 Giri Gratis


Con deposito:100% fino a 1500€ + 150 Super Spin

Senza deposito: 100 Free Spin + 100€ Bonus


Con deposito: 200% primo deposito fino a 1000€

Senza deposito: 60 Giri Gratis + 100€ Fun Bonus


Con deposito: 100% primo deposito fino a 900€ Fun Bonus

Senza deposito: 15€ Gratis


Con deposito: 15€ gratis + 100% bonus
primo deposito fino a €300

© 2024 Casinoitaliaweb.it - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Tutti i diritti riservati