L'alcolismo è uno dei veri problemi degli italiani

Lotta alla Ludopatia quando questa occupa solo l’ottavo posto tra le dipendenze degli italianai

Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Possiamo dirlo con tutta tranquillità, ma la lotta che vuole fare il M5S al gioco d’azzardo, con un blocco totale della pubblicità a 360°, facendo passare il messaggio errato che il gioco è uno dei problemi più seri che abbiamo in gusto momento nel paese, è una grande falsità.


In Italia non c’è nessun emergenza ludopatia e lo dimostrano i dati che vi abbiamo pubblicato di recente, dati che i colleghi di agimeg hanno messo a confronto che le altre dipendenze degli italiani, e ne è uscita fuori una classifica dopo la ludopatia è solo all’ottavo posto.

Al primo posto abbiamo il fumo, e non a caso qui c’è stato in passato un divieto della pubblicità con tanto di messaggi di allarme, ma d’altronde la comunità scientifica ha dimostrato che le sigarette ammazzano. Al secondo posto abbiamo l’alcool, ma qui non se ne parla di fare una crociata per combattere tale piaga.

Anche l’alcool provoca seri danni alla salute può portare alla morte, sia direttamente che indirettamente se ci mettiamo ala guida ubriachi e investiamo un pedone. Eppure le pubblicità sugli alcolici sono lì che passano indisturbate in tv, senza nessun problema.

Al terzo posto, forse un po’ a sorpresa abbiamo i social network, mentre in quarta posizione abbiamo le droghe. Seguono gli smartphone e lo shopping compulsivo. Abbiamo infine il sesso e solo all’ottavo posto il gioco, che non raggiunge nemmeno quota 1.000.000 di persone. come vedete nella tabella sottostante. Ma allora, smettiamolo di fare falsa informazioni, e non facciamo più danni di quelli che realmente ci sono.

Dipendenza Persone Fonte
FUMO 10.300.000 Istat
ALCOOL 8.265.000 Istat
SOCIAL NETWORK 6.300.000 Sos Il Telefono Azzurro Onlus
DROGA 4.000.000 La Stampa
SMARTPHONE 3.400.000 Sos Il Telefono Azzurro Onlus
SHOPPING COMPULSIVO 2.750.000 Il Giornale
SESSO 1.500.000 La Repubblica
GIOCO 400.000 CNR

Storie correlate

In dieci anni perde alle slot una grossa cifra che ora gli sarà restituita con gli interessi: la decisione del giudice

Decreto Dignità, Mariastella Gelmini (FI): “Provvedimento contro la ludopatia finanziato con l’aumento del PREU: semplicemente ironico”

Decreto Dignità, confronto D’Incà (M5S) - Marattin (PD): “Il gioco non è ludico, è azzardopatia”… “Solo una misura sloganistica”

Parliamo anche di:
Notizie correlate