Avvocato Paolo Leone

Paolo Leone sul gioco: “Blocco totale pubblicità potrebbe produrre contenziosi. Sarebbe vietare la pubblicità del Brunello per gli alcolizzati”

Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Il figlio dell’ex presidente della Repubblica Giovanni Leone, si è espresso sul Decreto Dignità e l’eventuale Blocco Totale della pubblicità per il gioco d’azzardo: “Molti punti da approfondire. Tale scenario potrebbe avere una rilevanza costituzionale”.


L’avvocato Paolo Leone, figlio di Giovanni Leone, intervistato dai colleghi di agimeg.it si è così espresso riguardo la possibilità di un blocco totale della pubblicità per quanto riguarda il gioco d’azzardo: “L’intervento, ventilato dal Governo per quel che oggi si conosce, sul settore della pubblicità per i giochi presenta dei punti da approfondire”.

In primo luogo - continua - andrebbe valutato l’impatto che potrebbero avere i contenziosi connessi alla cessazione ope legis di contratti pubblicitari o sponsorizzazioni, di natura privatistica; con i dovuti tempi, ossia con una graduale riduzione, si rientrerebbe in un contesto ragionevole. Una proposta potrebbe essere una riduzione della presenza, anche considerando che per le sponsorizzazioni l’impatto su posti di lavoro sarà sentito. Ciò da un punto di vista pratico, ma il problema potrebbe avere rilevanza costituzionale laddove si proibisce tout court, limitando quindi l’esercizio di impresa”.

L’avvocato Paolo Leone porta inoltre l’esempio del tabacco: “E’ scientificamente provato l’impatto nocivo del fumo sulla saluta. Nel caso del gioco, invece, non si può parlare di danni alla salute in assoluto. Comprare, ad esempio, un Gratta & Vinci o fare una partita al Bingo non comporta alcun danno alla salute. E’ sempre l’abuso ad essere dannoso, non il prodotto in se stesso. Sarebbe come vietare la pubblicità del Brunello di Montalcino, o altri prodotti vinicoli, perché ci sono gli alcolizzati”.

Infine conclude con un breve parentesi: “Ogni provvedimento dal carattere limitativo dovrebbe tenere conto dell’impatto conseguente la sua applicazione senza pregiudizi e cercando di evitare il ricorso ai contenziosi anche costituzionali. Vedremo il testo che verrà approvato”.

Storie correlate

Las Vegas, suore con il vizio del gioco d’azzardo finiscono nei guai

Decreto Dignità, Luigi Di Maio: “Oggi in aula arriva il primo provvedimento economico di questo governo”

Decreto Dignità, Malan (Forza Italia): “Fantasiose le previsioni di Di Maio. Già pronti gli emendamenti”

Parliamo anche di:
Notizie correlate