Luigi Di Maio

Luigi Di Maio, arriva il primo decreto sui giochi: “Divieto pubblicità al gioco d’azzardo”

Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Dopo tanti mesi ad aspettare un Governo, poi nato con il patto (contratto) firmato da Movimento 5 Stelle e Lega, che un po’ a sorpreso tutti, lasciando forse delusi parecchi elettori di entrambi gli schieramenti, che mai avrebbe immaginato un’alleanza fra loro.


Il Governo oggi comunque è completato e si inizia a lavorare. E mentre Salvini sta mettendo in atto il suo piano per fermare gli sbarchi dalla Libia, in qualità di ministro dell'interno del Governo Conte, Luigi Di Maio, ministro dello sviluppo economico e ministro del lavoro e delle politiche sociali, si occuperò di tutt’altre questioni.

E uno dei primi decreti lanciati dal leader del Movimento 5 Stelle è il “Decreto dignità”, dividono in quattro punti principali: l’eliminazione di spesometro e redditometro per le imprese, le delocalizzazioni, la lotta alla precarietà e il gioco.

La prima mossa sarà dunque quello di provare ad eliminare completamente le pubblicità per il gioco d’azzardo che vanno in onda in tv. Questo l’obiettivo di Luigi Di Maio, ribadito anche di recente ai microfoni di Rtl: “Come ministro dello Sviluppo Economico voglio evitare la pubblicità del gioco d’azzardo”.

Ma per il momento priorità sarà data sicuramente ad altro, dato che bisogna mantenere le promesse fatte in campagna elettorale, e dunque Luigi Di Maio e il suo staff di Governo saranno a lavoro per trovare soldi necessari al reddito di cittadinanza, e contemporaneamente di provvederà al taglio dei vitalizi.

Storie correlate

In dieci anni perde alle slot una grossa cifra che ora gli sarà restituita con gli interessi: la decisione del giudice

Decreto Dignità, Mariastella Gelmini (FI): “Provvedimento contro la ludopatia finanziato con l’aumento del PREU: semplicemente ironico”

Decreto Dignità, confronto D’Incà (M5S) - Marattin (PD): “Il gioco non è ludico, è azzardopatia”… “Solo una misura sloganistica”

Parliamo anche di:
Notizie correlate