Terry Watanabe

Terry Watanabe, il giocatore che perse 200 milioni di euro in un solo anno!

Pubblicato il

Oggi vi vogliamo parlare di Terry Watanabe, il giocatore giapponese che riuscì a perdere la bellezza di quasi 200 milioni di euro in un solo anno, giocando nei principali casinò di Las Vegas.

 

Ma andiamo con ordine, chi è Terry Watanabe? La famiglia Watanabe è una storica famiglia giapponese di imprenditori, negli anni 30 il padre Harry fondò una delle più importanti aziende di giocattoli che nel corso degli anni si sviluppò in tutto il mercato asiatico.

Negli anni 70, il padre decise di andare in pensione e nominò il figlio Terry a capo dell'azienda. Questo cambio al vertice della società risultò disastroso, infatti in pochi anni Terry riuscì a dilapidare tutto quello che il padre aveva costruito in 40 anni di lavoro, per via della sua dipendenza al gioco d'azzardo e alle slot machine in maniera particolare.

Nel 2007 Watanabe decise di volare nella città americana degli eccessi, Las Vegas e li iniziò la sua discesa nel baratro. Infatti in un solo anno riuscì a dilapidare l'incredibile cifra di quasi 200 milioni di euro.

L'anno seguente la famiglia intervenne e decise di aiutare il figlio inserendolo nel programma di riabilitazione per giocatori patologici presso un prestigioso centro ad Omaha nel Missouri. Ma le "disgrazie" di Watanabe non erano ancora terminate, infatti i casinò americani portarono in tribunale Terry, perchè lo accusarono di non aver rimborsato tutti i debiti di gioco contratti nell'anno folle a Las Vegas.

L'ex imprenditore giapponese si difese, accusando i casinò americani di aver foraggiato la sua malattia. Alla fine si trovò un accordo extragiudiziale, con il pagamento di una somma pari a 110 milioni di dollari. Terry Watanabe è entrato di diritto nel libro dei guiness dei primati per il numero maggiore di sconfitte in un solo anno ad un casinò terrestre.

Storie correlate

Parliamo anche di:
Notizie correlate
3