Las Vegas, suore con il vizio del gioco d’azzardo finiscono nei guai

Las Vegas, suore con il vizio del gioco d’azzardo finiscono nei guai

Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

No, non è il titolo di un nuovo capitolo di Sister Act, celebre film degli anni ’90 con protagonista la bravissima Whoopi Goldberg, bensì una storia vera di due suore che per colpa del loro vizio per il gioco d’azzardo sono finite nei guai con la Chiesa e con la legge.


Le suore, della scuola cattolica St. James di Torrance, a sud di Los Angeles, in California, erano solite recarsi nella non lontana Las Vegas per fare qualche puntantina, anzi, in dieci anni avrebbero speso circa 500mila dollari nei casinò della città del peccato.

Fin qui, potrebbe anche non esserci nulla di strano, ma le due suore i soldi per giocare li trovavano dalla scuola in cui lavoravano, una come preside e l'altra come insegnante. Avrebbero infatti sottratto il denaro alle tasse scolastiche e alle donazioni.

Avrebbero dunque rubato secondo le prime ricostruzioni che ci arrivano oltreoceano, la bellezza di 500mila dollari in dieci anni, giocati poi nei casinò di Las Vegas.

Uno scandalo, con le sorelle scoperte che non hanno saputo fare altro che chiedere perdono e di fare una preghiera per loro, che ora potrebbero rischiare grosso, non tanto con la Chiesa, incline al perdono, piuttosto con la legge degli Stati Uniti.

Storie correlate

Las Vegas, Casinò Bellagio: tenta colpo alla poker room, morto rapinatore. Forse era l’autore della rapina del 2017

Las Vegas, nel 2020 in arrivo un nuovo casinò. Non accadeva da 30 anni, sarà l’edificio più alto nord della Strip

Addio al Rio Casino? La casa delle WSOP a rischio demolizione per far spazio ad uno stadio

Parliamo anche di:
Notizie correlate