Casinò di Campione

Casinò Campione, cittadini protestano per salvare la casa da gioco e lanciano l’hastag #salviamocampione

Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Il 27 luglio scorso il Casinò Campione è stato dichiarato fallito. Gli abitanti dell’enclave italiana su territorio svizzero però non ci stanno e sono scesi per strada a protestare. I cittadini ha svelato per le vie di Campione e urlato a gran voce Salviamo Campione nei pressi di piazzale Maestri Campionesi.


Fra i cittadini scesi in piazza non potevano mancare i lavoratori della casa da gioco campionesse, con loro anziani che sono rimasti senza contributo integrativo del Comune e i bambini che a settembre saranno senza asilo. In crisi infatti non c'è solo il casinò più grande d'Europa, nei guai è finita un'intera comunità che per anni ha vissuto nell'agio garantito dai proventi sul gioco d'azzardo e oggi si trova sommersa dai debiti, come riporta ilgiorno.it.

Scrivono inoltre i colleghi de ilgiorno.it che non si è vista invece la politica. Assente il sindaco Roberto Salmoiraghi e i parlamentari comaschi, a Roma per l'ultima seduta di Camera e Senato prima delle ferie.

Alla politica però si sono rivolti i lavoratori di Campione insieme ai sindacati, gridando "Non abbandonateci”. Il Governo è stato dunque chiamato ad interverrà al più presto per tentare di salvare una casa da gioco prezioso per gli abitanti dell’enclave svizzera, sopratutto per chi ci lavorava.

Nel frattempo nela giornata di ieri il Decreto Dignità, che prevede anche lo stop alla pubblicità per il gioco d’azzardo, è stato approvato dal Senato, completando il suo iter.

Storie correlate

Casinò Campione d’Italia, rapina da 600mila euro: dipendenti minacciati e picchiati

Comune Campione d’Italia a rischio dissesto se il casinò fallirà

Casinò di Campione, discussione istanza di fallimento: il Tribunale di Como rinvia udienza al 19 marzo

Parliamo anche di:
Notizie correlate