Saipan Imperial Pacific International

Il cliente non paga e il casinò lo porta in Tribunale

Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Altre volte vi abbiamo raccontato di giocatori che hanno tentato di portare in tribunale i casinò perché non pagavano le vincite, questa volta è successo l’opposto, è il casinò a trascinare in tribunale un suo cliente perché inadempiente.


L'operatore di casinò Saipan Imperial Pacific International (Ipi) ha citato in giudizio un giocatore Vip per debiti di gioco. Il cliente dovrà presentarsi dinanzi al tribunale superiore del Commonwealth della Isole Marianne Settentrionali (Cnmi), perché in debito di ben 5 milioni di dollari nei confronti del casinò.

L’uomo citato in giudizio si chiama Yonglun Bao, non è riuscito a rimborsare i 5 milioni di dollari entro la data di scadenza specificata nella cambiale che ha firmato, che ha un tasso di interesse annuo del 24%, rendendo così l’uomo responsabile anche per l'agenzia di riscossione e le spese legali nel caso in cui sia richiesta una causa per garantire il rimborso del prestito, come riportano anche i colleghi di gioconews.

Tuttavia, l’uomo potrebbe farla franca, perché il Saipan Imperial Pacific International nulla può fare se il giocatore è tornato in Cina, poiché lì i debiti di gioco sono legalmente inapplicabili.

Il mese scorso l’ili aveva fatto lo stesso con un altro giocatore inadempiente, che però viveva negli USA, dove i debiti sono riconosciuti dalla legge, e dove la Commonwealth della Isole Marianne Settentrionali tecnicamente parte degli Stati Uniti, il che vuole dire che le sentenze legali sono riconosciute.

Storie correlate

In dieci anni perde alle slot una grossa cifra che ora gli sarà restituita con gli interessi: la decisione del giudice

Decreto Dignità, Mariastella Gelmini (FI): “Provvedimento contro la ludopatia finanziato con l’aumento del PREU: semplicemente ironico”

Decreto Dignità, confronto D’Incà (M5S) - Marattin (PD): “Il gioco non è ludico, è azzardopatia”… “Solo una misura sloganistica”

Parliamo anche di:
Notizie correlate