Casinò Campione d'Italia

Casinò terrestri italiani, ad aprile incassi in calo. A Campione d'Italia segno negativo pari al 15,5%!

Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

E’ di 94,8 milioni il bilancio del primo quadrimestre 2018. Numeri come da previsioni. Ad aprile però le quattro case da gioco italiane hanno fatto registrate tutte un calo degli incassi rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.


Una flessione che era già stata pronosticata in anticipo, dato che lo scorso anno ad aprile si festeggiò la Pasqua, quest’anno arrivata invece a marzo. Lo scorso ano al Casinò di Sanremo, ad esempio, chiusero con un +17%, oggi invece gli incassi sono stati pari a 3,84 milioni, 270mia euro in meno rispetto allo scorso anno. Non tantissimo dopotutto.

Dopo un ottimo marzo, sono tornati in flessioni gli incassi del Casinò di Venezia. Il mese è stato chiuso con un bilancio di  8.172.454 euro, rispetto ai 9.069.033 dello scorso anno. Un segno meno del 9,8 percento. A sorridere solo il punto banco, che chiude con 807.237 euro , mentre lo scorso anno gli incassi si fermarono a 733.125 euro.

Male anche il Saint Vincent Resort & Casino, che chiude il mese di aprile con un segno negativo pari l 9,91 percento. Gli incassi sono stati 4.738.374 euro, una flessione pari a 521.153 euro. I tavoli chiudono con un pesando 33,72 perento in meno. La roulette francese addirittura il 79,66%. Segno positivo solo per il trente et quarante (646,71 percento), il Poker Ultimate (39,73 percento), Poker Texas hold’em (1,49 percento) e il blackjack (76,15 percento).

Ancora peggio è andata al Casinò Campione d’Italia, che chiude con un -15,5 percento. Gli incassati sono stati pari a 7.145.265 euro rispetto agli 8.448.946 del 2017. A Campione d’altronde non si respira proprio un bella atmosfera, con il casinò che ha rischiato il fallimento per i debiti accumulati nei confronti del Comune di Campione.

Storie correlate

Apri un conto su Leovegas.it per te 70 spin gratis ed un bonus del 100% fino a €1000 sul tuo primo deposito!

Francia - L’ex presidente francese Nicolas Sarkozy entra nel consiglio di amministrazione dei casinò Barrière

Casinò Venezia, questa volta il banco ha perso: 28 milioni da restituire al Comune

Decreto Dignità, presentati emendamenti per non far rientrare i casinò terrestri nello stop alla pubblicità

Parliamo anche di:
Notizie correlate