Casinò di Sanremo

Perché non aprire nuovi casinò e risolvere la questione slot machine una volta per tutte?

Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Il Governo sta facendo di tutto per diminuire le slot machine presenti sul territorio italiano, e vuole che siano istallate solo in zone lontane dai cosiddetti luoghi sensibili, ad esempio scuole. Questo per risolvere il problema ludopatia e il gioco minorile.


Una soluzione però più veloce ci potrebbe essere e sarebbe quella di aprire nuove case da gioco nel paese e dare l’esclusiva delle slot machine ai soli casinò.

Ricordiamo, come già fatto altre volte, che in Italia esistono solo quattro casinò e per di più si trovano in città di confine per una legge vecchia di oltre cento anni.

In Italia per vivere il brivido di puntare dal vivo alla roulette bisogna dunque andare o al Casinò di Sanremo, o al Casinò Campione d’Italia, o a Saint Vincent o a Venezia. Non luoghi facilmente raggiungibili per tutti. Tuttavia, se si vuole giocare d’azzardo di certo le possibilità non mancano anche per chi vive lontano chilometri dai quattro casinò italiani.

Slot Machine ad esempio le possiamo trovare un po’ ovunque, nei bar sotto casa o nelle sale video-lottery che sputano come funghi. Ora però il Governo è preoccupato per la salute dei suoi cittadini, sempre più ludopatici, sempre più dipendenti dalle slot. E il problema riguarda anche i minori, che in alcuni esercizi forse hanno accesso ai video-poker grazie a gestori di bar che fanno finta di nulla.

Casino Campione d'Italia
Casino Campione d'Italia

Capitolo a parte è la malavita organizzata, come il clan Amato a Caserta, che con il business delle slot machine creò un vero e proprio impero. Ma questa è un’altra storia. Vogliamo ora ritornare al punto di partenza e ribadire l’idea di aprire nuovi casinò sul territorio sarebbe utile perché?

Perché, dando il via libera all’apertura di nuovi casinò sul territorio, oltre ovviamente a creare lavoro, si risolverebbe in fretta la questione slot machine, creando ovviamente anche una legge ad hoc che permetterebbe l’utilizzo dello slot machine solo all’interno delle case da gioco. In questo modo di certo i minorenni sarebbero tagliati fuori, poiché per poter entrare in un casinò c’è bisogno della maggiore età.

Paradossalmente ci sarebbe più controllo sul gioco d’azzardo se lo Stato intervenisse dando il via libera alla connessione di licenze per l’apertura di nuove case da gioco.

Storie correlate

In dieci anni perde alle slot una grossa cifra che ora gli sarà restituita con gli interessi: la decisione del giudice

Decreto Dignità, Mariastella Gelmini (FI): “Provvedimento contro la ludopatia finanziato con l’aumento del PREU: semplicemente ironico”

Decreto Dignità, confronto D’Incà (M5S) - Marattin (PD): “Il gioco non è ludico, è azzardopatia”… “Solo una misura sloganistica”

Parliamo anche di:
Notizie correlate