Conte Semenzara: Ua, Ui, Ue, la fortuna viene a me. Ue, Ui, Ua, la fortuna viene qua. Fantozzi: Ua, Ue, Ui, la fortuna non va lì

Casinò e scaramanzia, i riti portafortuna dei giocatori della roulette

Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Al giocatore che dice di non avere riti scaramantici, io, non ci credo. Tutti abbiamo i nostri riti portafortuna, che puntualmente mettiamo in atto per tentare di avere la meglio sul banco e vincere. Noi ora proveremo a fare un elenco (per farci due risate) dei riti più usati al tavolo della roulette.


Noi italiani diciamoci la verità, siamo un popolo di superstiziosi. Ricordate il grande Giovanni Trapattoni e l’acquasanta versata ai mondali 2002? Ovvio che si. E allora dai, ammettiamolo, siamo il paese che più si affida ala scaramanzia.

E vuoi che i giocatori di casinò non abbiamo i loro riti portafortuna? Ovvio che si.

Nel gioco, ma nella vita in generale, noi italiani forse siamo le persone con più riti portafortuna al mondo. Ognuno ha poi il suo rito, il suo amuleto o gesto, personale, da utilizzare nel momento più opportuno, sperando che faccia effetto e ci porti in dono una bella vincita.

Ma quali sono i riti scaramantici usati al tavolo della roulette?

Decisamente ne sono diversi. Ci sono i giocatori più timidi, che cercano di mettersi in contatto telepaticamente con la pallina, chiedendole di cadere sul numero desiderato.

C’è poi chi punta usando sempre e solo la mano destra o la sinistra. Chi piazza una chips alla volta o chi tutte insieme. Chi punta su un numero ad occhi chiusi. E chi non può fare a meno di avere con se il classico amuleto, che può essere un classico corno portafortuna o un indumento, da indossare anche per più giorni di seguito.

Ovviamente ci sono poi delle regole da seguire, stilate per non attirare la sfortuna a se, come non incrociare dita a braccia, oppure recitare una canzone scaccia malocchio, e in quest’ultimo caso non possiamo non citare il grande Fantozzi, costretto al Conte Semenzara a bere 25 bottiglie della terribile acqua Bertier, la più gasata del mondo.

Conte Semenzara: Ua, Ui, Ue, la fortuna viene a me. Ue, Ui, Ua, la fortuna viene qua.
Fantozzi: Ua, Ue, Ui, la fortuna non va lì.

Storie correlate

Apri un conto su PlanetWin365! Per te €20 per giocare alle slot senza depositare!

Solo su bet365 Casino ricevi un rimborso del 25% con la promozione Replay Casinò Live

Blackjack Hall of Fame - Madame Mustache, forse la prima vera gambler della storia

Al Casinò Sanremo “Gara di roulette francese-Puntiamo su di te”

Parliamo anche di:
Notizie correlate