Tony Carleo, il Biker Bandit

Tony Carleo, il ‘Biker Bandit’: rapinò il Bellagio casinò di Las Vegas per 1,5 milioni e per poco non la fece franca!

Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Forse qualcuno si ricorderà il filmato delle telecamere di sicurezza del Bellagio Casino, che ripresero un pazzo armato di pistola, con casco in testa, che rubò 1,5 milioni in chips. Quell’uomo è Tony Carleo e per settimane continuò a giocare al Bellagio per cambiare la refurtiva.

 

Ma chi è Tony Carleo? Un americano, di origini italiane, che di lavorare e far una vita onesta proprio non ne vuole sapere. Le sue passioni sono le droghe e il gioco d’azzardo. Non a caso a scelto Las Vegas per vivere. A 29 anni arriva nella città del peccato, e dopo aver spacciato per un po’, decide di fare il grande colpo della vita.

Deruba il Suncoast Casino, ma è solo una prova per il grande colpo che metterà a segno poi al Bellagio Casino. Poco dopo arriva infatti in sella ad un moto fuori alla casa da gioco più nota di Las Vegas. Entra con al capo indossato ancora il casco, pistola in mano e via di corsa con un bottino di 1,5 milioni di dollari in chips. Il tutto ripreso dalle telecamere.

Ma con le chips di certo non puoi vivere, dunque come cambiale? Semplice per Tony Carleo, giocare al Bellagio. L’uomo giorni dopo la rapina torna sul luogo del delitto e inizia a giocare e a cambiare le chips rubate. Furbescamente non cambia mai le chips da 25mila dollari, in quanto tutti i giocatori che hanno vinto una tale somma sono schedati dal casinò. Lui non lo è.

Il bello arriva quando il casinò gli offre una suite da $600 a notte. I casinò spesso offrono ai giocatori high roller camere del proprio albergo. Tutto fila liscio, ma… Ricordate che vi abbiamo detto che una delle passioni di Tony Carleo era il gioco d’azzardo? Ebbene, gioca oggi, gioca domani, perde tutte le chips di piccolo taglio ed è costretto ad usare quelle da 25mila.

Cerca una soluzione e crede di averla trovata in un forum americano di poker, il Two Plus Two. Parlavano proprio del ‘Biker Bandit’ e un utente per curiosità aveva proprio sollevato il dubbio amletico che affliggeva Tony, ossia: “Quante chip inutilizzabili da 25.000 cambiereste per chip di piccolo taglio?”.

Qui commette l’errore di contattare l’utente e di rivelargli la sua identità. Gli manda anche le foto delle chips da 25mila. L’utente segnala tutto alla polizia che si metterà subito sulle sue tracce. Lo trovano come al solito a giocare ad un tavolo di poker cash game del Bellagio. Non lo arrestano subito, bensì l’avvicinano con la scusa di aver sentito che qualcuno voleva scambiare chips con denaro contante.

Tony Carleo casca nel tranello e dopo aver stretto amicizia con un certo Dominic, ossia Mike Gennaro agente dell’FBI sotto copertura, casca nella trappola. Decide di accettare uno scambio con Dominic e ovviamente viene arrestato. L’avventura è durata sei settimane: era dicembre 2010. Oggi l’uomo è stato condannato a 9 anni di carcere.

Storie correlate

Apri un conto su Casino Yes! Per te €20 gratis ed un bonus sul deposito di €500!

Poker di rapine in una sola settimana ai casinò di Las Vegas

Rapina al Bellagio di Las Vegas: uomo armato e con parrucca scappa via indisturbato con 35mila dollari

Casinò Bellagio: uomo passeggia nudo per le sale. In questo caso non è rimasto in mutande, bensì senza (VIDEO)

Parliamo anche di:
Notizie correlate