Tavolo da baccarat

Strategia Baccarat: puntate sul banco ed evitate di contare le carte come nel blackajck

Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

In quest’articolo vi sveleremo quali strategie applicare al gioco del baccarat e quali invece da evitare assolutamente. Dei piccoli suggerimenti per aiutarvi a non commettere quegli errori da principianti che vi faranno restare all’asciutto in breve tempo.


Partiamo subito col ricordarvi che il gioco del Baccarat offre ai giocatori tre tipi di puntata, ovvero: puntate sul banco; puntate sul giocatore; puntate sul pareggio. Partiamo subito con sconsigliare di applicare quest’ultimo tipo di puntata, sul pareggio. Una giocata inutili, che vanno solo i principianti.


Le altre due offrono invece odds di vittoria superiori. Tuttavia, se volete minimizzare il più possibile il vantaggio della casa, allora la strategia corretta da utilizzare sempre è quella contro il banco. Così facendo il casino avrà un margine pari all’1.17%. Per chi se la sente di azzardare, può provare di puntare contro il giocatore, ma in questo caso il margine per il banco sarà pari a 1.36%. Con il pareggio il margine del banco sale a 14.12%. Ricordatelo sempre.


Arriviamo ora ad un altro errore da non commettere assolutamente, cioè quello di contare le carte come nel blackjack. I due giochi si assomigliano, ma, mentre nel blackjack contare le carte può esservi utile per battere il banco, nel gioco del baccarat non lo è. Giocatori esperti di baccarat che hanno provato tale tecnica, sono arrivati alla conclusione che è inutile contare le carte, il margine sul banco sarà ridotto solo di una frazione di un punto percentuale.


Infine, una delle cose più importanti da tenere in considerazione quando si gioca a baccarat, o anche in qualsiasi altro gioco da casinò, è la gestione del bankroll. Decidete in anticipo quanto volete giocare e fermatevi una volta perso tutto o dopo una vittoria col botto.


Vuoi giocare al casinò di Unibet e ricevere 10 giri alla tua slolt machines preferita GRATIS?