Le regole dell'Ultimate Texas Hold'em

Casinò live: come si gioca a Ultimate Texas Hold'em?

Pubblicato il da Redazione

C'è un gioco molto popolare negli ultimi anni nei casinò live. Si chiama Ultimate Texas Hold'em e si gioca contro il banco nella variante pokeristica più famosa. Ecco per voi una piccola guida al gioco. Le regole di base sono semplici e i bonus sono decisamente invitanti.


Nei casinò italiani e in quelli stranieri c'è un gioco 'da tavolo' molto apprezzato negli ultimi anni. Si chiama Ultimate Texas Hold'em e si gioca contro il banco nella nella più famosa variante americana del poker, il Texas Hold'em appunto. Le regole di base sono piuttosto semplici, una volta appreso il meccanismo ci si può sbizzarrire con le puntate e divertirsi, puntando ai bonus più ricchi. Ecco allora per voi una veloce guida.


Nel gioco Texas Hold'em poker c'è una puntata minima di base che solitamente può variare diciamo dai 5€ ai 20€ a seconda dei casinò. All'inizio di ogni mano bisogna posizionare una o più puntate in appositi spazi del tavolo. Ci sono due giocate che si possono fare prima della distribuzione delle carte. Si può puntare su Ante e Blind, per ricevere le carte e giocare contro il banco. Oltre a queste due opzioni combinate c'è anche il Trips, che può essere giocato da solo o in aggiunta e serve ad ottenere bonus extra in caso di punti forti.


Quando si piazza la puntata su Blind e Ante il gioco prosegue con la distribuzione delle due carte private ad ogni giocatore, dealer compreso. A questo punto i clienti possono guardare le loro carte e decidersi il da farsi. Se desiderano puntare, devono piazzare una somma pari a 3 o 4 volte l'Ante. Se vogliono checkare, si prosegue e il dealer gira le tre carte del flop.


Dopo il flop ogni partecipante ha ancora una scelta. Se non ha puntato in precedenza, può farlo ora piazzando una somma pari a 2 volte l'Ante. Altrimenti può checkare ancora e vedere le altre carte del flop. Il dealer gira quindi turn e river insieme.


Dopo il river il giocatore ha l'ultima possibilità di scelta. Se non ha mai puntato, può farlo ora mettendo un importo pari all'Ante. Altrimenti può foldare la mano e rinunciare alle vincite. Il check non è consentito (come avviene nel classico Texas Hold'em).


Alla fine si girano le carte e si scopre l'esito della mano. Il banco deve qualificarsi con un punteggio minimio. Se il cliente vince le puntate vengono pagate 1 a 1 (bonus esclusi). Se il banco vince ovviamente si prende tutto. In caso di pareggio le chips restano sul tavolo.


Quando un giocatore mette a segno almeno un trips possono scattare i bonus. Assicuratevi di consultare con cura le tabelle dei bonus, ben visibili sul tavolo di fronte a ciascuno. Se all'inizio si piazza la scommessa anche sulla voce Trips le vincite saranno decisamente maggiori in caso di punti forti. Inoltre il casinò può anche offrire la voce Jackpot per invitare a chiudere punti molto forti.


Queste sono le istruzioni di base per l'Ultimate Texas Hold'em. Forse avrete capito da soli che la filosofia di base è: più si aspetta a puntare e meno si potrà mettere nel piatto. Vi consigliamo di non aspettare troppo a puntare se volete vincere piatti importanti. È fondamentale inoltre mirare sempre ai bonus più alti.


Ultimo consiglio: sedetevi al tavolo con uno stack di quindici volte la puntata minima se volete essere sicuri di giocare almeno un paio di mani. Che altro dire? Buon divertimento e buona fortuna! Vi lasciamo con questo video istruttivo in inglese realizzato dal Newcastle Casino.


info@casinoitaliaweb.it