Matteo Renzi presidente del consiglio

Matteo Renzi, via le slot machine da bar e tabeccherie senza controlli

Pubblicato il da Redazione

Il governo presieduto da Matteo Renzi, sembra intenzionato a togliere le slot machine da tutti i locali che non dispongano di sale separate, dove si possa verificare la maggiore età dei giocatori, ma così facendo potrebbe perdere ben 2.5 miliardi di euro annui.


Il presidente del consiglio Matteo Renzi, intervenuto come ospite nella trasmissione Porta Porta condotta da Bruno Vespa su Rai uno, chiarisce la sua posizione sulle Slot Machine in Italia: "Il meccanismo è che se hai una stanza separata, in cui si entra con la carta di identità, escludendo i minori, d'accordo con i sindaci, allora le slot si potranno tenere, ma i bar con due macchinette al muro, quelle le togliamo".


Ma togliere le slot machine da bar e tabaccheria non sarà certo una cosa facile ed indolore per le casse dello stato italiano, infatti il costo complessivo di questa operazione si aggirerebbe intorno ai 2.5 miliardi di euro annui, una somma sicuramente non di poco conto per le casse dello stato italiano.


Staremo a vedere se il governo proseguirà su questa strada nel corso dei mesi o ci saranno dei ripensamenti viste le cifre in gioco e la forte resistenza dei gestori di bar e tabaccherie, che con i soldi ricavati dagli incassi delle slot machine pagano parte delle spese per rimanere aperti.


info@casinoitaliaweb.it