Senato

Legge di Stabilità: confermata la limitazione alla pubblicità e la diminuzione delle slot live

Pubblicato il da Redazione

Nella gionata di ieri è stata votata la fiducia in Senato alla legge di stabilità che diventa quindi effettiva. Sono molte le norme riguardanti il gioco d'azzardo. Confermata la limitazione alla pubblicità sulle TV generaliste e la diminuzione del 30% per le Slot machine live.


Di seguito un breve riepilogo delle principali norme riguardanti i giochi legali in Italia contenute nella legge di stabilità approvata sia in Senato che alla Camera dei deputati.



Pubblicità gioco d'azzardo: Stretta sulla pubblicità dei giochi, che sarà effettuata “tenendo conto dei principi previsti dalla raccomandazione della Commissione Europea del 14 luglio 2014”, i cui criteri per l’attuazione dovranno essere individuati entro 4 mesi con decreto del MEF da adottare, di concerto con il Ministro della salute, sentita l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. E’ vietata la pubblicità “nelle trasmissioni radiofoniche e televisive generaliste” dalle 7 alle 22, ad esclusione dei “media specializzati individuati con decreto del MEF, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico” e “le lotterie nazionali ad estrazione differita”, oltre alle “forme di comunicazione indiretta derivanti dalle sponsorizzazioni nei settori della cultura, della ricerca, dello sport, nonché nei settori della sanità e dell'assistenza”. Le violazioni – da 100mila a 500mila euro – saranno “irrogate dall'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni” nei confronti del “soggetto che commissiona la pubblicità, al soggetto che la effettua, nonché al proprietario del mezzo con il quale essa è diffusa”.



Fondi a disabili e dipendenze: Le maggiori entrate derivanti dalle norme sui giochi serviranno a finanziare un fondo da 70 milioni di euro per l'assistenza per l'autonomia e la comunicazione personale degli alunni con disabilità fisiche o sensoriali”.


Tassazione sul margine: Dal 1° gennaio 2016, sulle scommesse sportive a quota fissa, escluse le scommesse ippiche, si applicherà la tassazione sul margine in particolare, l’imposta unica sarà fissata al 18% nei punti fisici e al 22% per quanto riguarda l’online. Si allina al 20% la tassazione sul margine per il poker online a torneo, skill games e bingo online, che finora erano tassati al 3% della raccolta.


Aumento preu su Vlt e Slot: La legge di stabilità 2016 prevede un aumento del prelievo sulle VLT al 5,5% e sulle slot al 17,5%, con la percentuale destinata alle vincite fissata in misura non inferiore al 70%.


Sanatoria per i Centri Trasmissione Dati: Le agenzie di scommesse collegate ai bookmaker esteri che non hanno aderito alla sanatoria prevista dalla manovra 2014 hanno un’altra possibilità per regolarizzare la propria posizione, versando una tantum di 10mila euro e l’imposta unica pregressa.


Gare per il Gioco Online e per il Bingo : Nel 2016 il Monopoli effettuerà una gara per l’attribuzione di 210 concessioni per il bingo con una soglia minima da 350 mila euro, per un totale una tantum di 73,5 milioni. La legge di stabilità prevede anche che "la gara per il gioco online sia bandita per l’attribuzione di 120 concessioni" con base d’asta pari a 200 mila euro. Il Governo prevede di incassare 24 milioni una tantum.

info@casinoitaliaweb.it