SuperEnalotto, sfiorato il terzo sei dell'anno

SuperEnalotto: colpo grosso sfiorato a Nova Siri, centrato un 5 da 159.361 euro

Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Nell’estrazione di ieri, giovedì 26 ottobre, si è sfiorata la sestina vincente. A Nova Siri hanno infatti realizzato un punteggio di 5. Un risultato tuttavia che ha permesso al fortunato, o fortunati, vincitori, di incassare un premio di 159.361 euro.


Un solo numero e ad un anno esatto daigli oltre 163 milioni di euro vinti lo scorso anno, il 27 ottobre, a Vibo Valentia. Esattamente un anno fa nel comune calabrese si materializzava la seconda vincita più alta di sempre centrata al SuperEnalotto, concorso di casa Sisal. In testa restano i quasi 178 milioni di euro vinti nel 2010, sempre nel mese di ottobre, il giorno 30, a Milano.

Ieri invece per un solo punto non sono stai vinti i circa 50 milioni di euro in palio nel concorso del 26 ottobre. Sarebbe stata la terza sestina indovinata del 2017. La prima è stata indovinata a Mestrino, il 25 febbraio scorso, per un premio da 93,7 milioni di euro.

Il secondo jackpot è sabato invece centrato quest’estate, il primo di agosto, a Caorle, Venezia, regalando un premio da 77,7 milioni di euro. Il 2017 a quanto pare è un anno fortunato e gli italiani sperano di poter realizzare la tripletta, sopratutto dopo il 5 realizzato a Nova Siri (MT) nell'ultima estrazione di giovedì, 26 ottobre 2017, per un premio da 159.361 euro.

Intanto la prossima estrazione del SuperEnalotto ci sarà sabato 28 ottobre, e in palio nel jackpot ci saranno la bellezza di 51,9 milioni di euro.

Ricordate che si può giocare anche online al SuperEnalotto, anche su una delle nostre sale partners, come ad esempio Sisal, che per i nuovi iscritti riserva un bonus casinò di benvenuto del 100% fino a 1.050 euro, più 5 euro gratis. Per effettuare la tua registrazione non devi fare altro che seguire i nostri links o banners.

Storie correlate

In dieci anni perde alle slot una grossa cifra che ora gli sarà restituita con gli interessi: la decisione del giudice

Decreto Dignità, Mariastella Gelmini (FI): “Provvedimento contro la ludopatia finanziato con l’aumento del PREU: semplicemente ironico”

Decreto Dignità, confronto D’Incà (M5S) - Marattin (PD): “Il gioco non è ludico, è azzardopatia”… “Solo una misura sloganistica”

Parliamo anche di:
Notizie correlate